Come scegliere la migliore offerta per la certificazione energetica - A.P.E. 

Qual'è il prezzo giusto per un APE e a chi rivolgersi? 27469998 il concetto del risparmio energetico casa

Guardando su Internet il costo di certificazione di un appartamento di 80/100 mq varia tra i 50,00 € ed i 350,00 €. 

Com’è possibile che ci sia una tale differenza ?

Che differenza c’è fra una certificazione a poco prezzo e una più cara?

Qual'è il prezzo giusto per avere una certificazione fatta da un professionista serio?

Essendo un professionista, che vende questo servizio, ho strutturato la mia analisi riportando le informazioni ottenute lasciando il lettore libero di farsi una propria opinione, ed esprimendo alla fine dell'articolo delle considerazioni.

Tipologie d’offerta e relative tariffe di certificazione energetica:

1) Offerte Groupon – Groupalia (prezzi da 35,00 a 90,00 €)

2) Certificazioni online low cost (prezzi da 45,00 € a 140,00 € + I.V.A.)

3) Siti per confrontare gratis i preventivi (prezzi da 140,00 € + I.V.A.)

4) Prezziari indicati dall’ordine degli ingegneri di Lecco e analisi di mercato aggiornata (prezzi da 150,00 € + I.V.A.)

1) OFFERTE GROUPON

I coupon offrono un servizio quasi completo (in alcuni casi il sopralluogo, obbligatorio per legge, o non viene fatto o addirittura è da pagarsi a parte, analisi e registrazione della certificazione).

Nota: Dal punto di vista del certificatore i coupon dovrebbero essere visti come un veicolo pubblicitario, ossia il professionista acquisisce un numero di clienti nuovi con un margine di profitto estremamente limitato.

Togliendo il costo per la registrazione dell'APE (10,00 € in Lombardia), la percentuale da dare a Groupon (circa 50%), i costi fissi come benzina, stampe, ecc. il guadagno si riduce a pochi euro.

C’è da chiedersi come sia possibile offrire il lavoro a soli 35,00 euro! E, infatti, si è occupato di questo anche Altroconsumo, pubblicando un articolo "Certificazione energetica: meglio non fidarsi delle offerte online", di seguito si riporta uno stralcio dell'articolo.

Tramite Groupon, sito web di acquisti scontati online, abbiamo comprato tre diversi coupon che offrivano certificati energetici a buon prezzo. I risultati della nostra inchiesta dimostrano che la qualità delle certificazioni energetiche "low cost" lascia molto a desiderare… ….Conclusioni :Su tre coupon acquistati abbiamo ottenuto solo due certificazioni. Comparando i certificati ottenuti attraverso Groupon con quello eseguito a livello condominiale, i risultati sono diversi. Le classi energetiche variano da (F) per il certificato condominiale, (E) per quello eseguito con sopralluogo, fino a (D) per la ditta che ha eseguito tutto online, in modo improprio e non conforme alle norme. Per quest'ultimo caso faremo una segnalazione al Cened, il sistema che gestisce la certificazione energetica in Lombardia. Il regolamento della regione, infatti, tra gli obblighi del certificatore prevede esplicitamente il sopralluogo (allegato tecnico al decreto n. 5796 dell'11 giugno 2009 - lettera E.2 compiti del soggetto certificatore). Infine i coupon vengono venduti in numero molto elevato e questo comporta un'attesa fra uno e due mesi per avere il certificato.”

 

2) CERTIFICAZIONI  ONLINE

Il cliente compila online un questionario e riceve via posta la certificazione energetica. Note:

1) Per la Lombardia nella maggior parte dei casi viene richiesto un supplemento di prezzo per la registrazione (cha parte da 15,00 €);

2) Non viene eseguito il sopralluogo (obbligatorio per legge, pena la nullità dell'APE);

3) Su alcun siti web non vengono richieste informazioni basilari necessarie per fare la certificazione (come ad esempio le dimensioni delle finestre o lo spessore dei muri, gli ombreggiamenti, ecc.);

4) Per l’utente può essere estremamente facile sbagliare, e su quasi tutti questi siti si deve accettare la responsabilità delle informazioni fornite (ossia se la certificazione è sbagliata la responsabilità è di chi ha inserito le informazioni, cioè è colpa tua);

5) Nella maggior parte dei casi viene richiesto un pagamento anticipato.

E' ovvio che una valutazione corretta della prestazione energetica dell'edificio/appartamento è alquanto improbabile, con tutte le conseguenze che questo comporta.

Al riguardo si veda l'articolo pubblicato dal sito PMI.IT "Certificazioni energetiche online: concorrenza sleale", di seguito uno stralcio dell'articolo.

“….L’Ordine degli Ingegneri lancia l’allarme sulle certificazioni energetiche degli immobili: le offerte online a basso costo contengono errori e creano danni a professionisti e cittadini. ... Sulla base delle numerose segnalazioni giunte da professionisti ed utenti, l’Ordine degli Ingegneri sta analizzando i diversi siti web che propongono il servizio… per verificare le modalità di acquisto e la regolarità della procedura di emissione della certificazione stessa. Dall’indagine è emerso che spesso le procedure sono molto complesse e di difficile comprensione da parte di utenti che non possiedono le giuste competenze tecniche. Oltre ad una grande quantità di dati anagrafici, vanno inserite informazioni tecniche dettagliate quali foto, planimetrie, relazioni tecniche su caldaie e bollitori, consumi elettrici e termici, spessori dell’involucro edilizio, serramenti, ecc., per le quali spesso è necessario rivolgersi ad un tecnico.....….. si ottiene per email la certificazione timbrata e già depositata …. Peccato che questa, in diversi casi, contenesse numerosi errori grossolani, tra i più gravi, l’Ordine segnala:

  • l’altezza dell’appartamento, che risultava di 68 cm;
  • l’indicazione di un sopralluogo di un tecnico presso l’immobile, in realtà mai avvenuto, seppur prescritto dalla legge e quindi presupposto necessario per l’emissione del certificato.

Il presidente dell’Ordine degli ingegneri di Trento, Antonio Armani, spiega: «Questo sistema danneggia in primo luogo i cittadini che, fuorviati dalla pubblicità, sono indotti in errore sul valore effettivo dell’atto che viene redatto e consegnato, senza conoscere le possibili conseguenze di una certificazione errata in caso di controversie sulla compravendita o locazione dell’immobile.

 

3) SITI PER CONFRONTARE / RICHIEDERE PREVENTIVI

Il cliente compila online un questionario e riceve via mail dei preventivi da professionisti della sua zona.

Questi siti si dividono in due categorie:

  1. A pagamento per chi ricerca il certificatore;
  2. Gratuiti per il cliente, ma a pagamento per il certificatore.

Nel primo caso bisogna pagare per ricevere i preventivi e non c’è certezza che il preventivo ottenuto sia il più economico del mercato.

Nel secondo caso, il certificatore, deve aumentare il proprio tariffario per coprire le spese (5,00 - 7,00 € per avere l’indirizzo di un potenziale cliente a cui mandare il preventivo). Successivamente si ricevono un numero limitato di offerte, sta al cliente valutarle. Alcune volte può capitare che tra le offerte più convenienti vi siano quelle di certificatori che difficilmente eseguiranno il sopralluogo, ma eseguiranno una certificazione online (come nella seconda tipologia esaminata).

Ad esempio:   fazland   prontopro   la-certificazione-energetica

Alcuni di questi siti richiedono al certificatore una quota annuale di iscrizione o sono gratuiti.

Ad esempio: qualificazioneenergetica     certificazioneenergeticaonline

  

4) PREZZIARI INDICATI DALL'ORDINE DEGLI INGEGNERI E ANALISI DI MERCATO

Nota: Il metodo di calcolo suggerito dall'ordine degli ingegneri, non corrisponde al prezzo di mercato attuale, mentre i dati forniti dall’osservatorio sono molto più realistici.

Si veda il link al sito dell'ordine degli ingegneri della provincia di Lecco "Tariffa professionale adempimenti di cui alla certificazione energetica degli edifici di cui alla D.G.R. VII/5773 e all'attestato di qualificazione energetica di cui al D.Lgs 192/05" ad esempio per il calcolo di un edificio/appartamento esistente si deve considerare sempra un minino fisso che parte da 300,00 € ed una parte variabile in funzione della superficie, numero locali, numero impianti, ecc.  (per un appartamento di 80 mq con 5 stanze ed un solo tipo di impianto di riscaldamento, l'importo netto è di circa 356,00 €).

Di seguito si riportano i dati e le osservazioni tratti da due siti:

- QUALIFICAZIONEENERGETICA.IT

L'osservatorio sui prezzi della certificazione energetica è il primo osservatorio online aggiornato in tempo reale. Questo strumento consente di monitorare l'andamento dei prezzi dell'attestato di certificazione energetica o attestato di prestazione energetica (APE) e fornisce dei dati di massima sul trend del valore economico dell'attestato di certificazione energetica o attestato di prestazione energetica (APE) a livello nazionale, regionale e provinciale. I dati consentono una stima approssimativa, poiché non tengono in considerazione le dimensioni dell'immobile. Si può tuttavia stimare una dimensione media di 100 mq, relativamente alle dimensioni degli immobili cui i preventivi si rivolgono.

  • Prezzo medio Certificazione Energetica Lombardia: € 211,00 - N° preventivi: 6109
  • Prezzo medio Certificazione Energetica provincia di Lecco : € 214,00 - N° preventivi: 207

- LA-CERTIFICAZIONE-ENERGETICA.NET

I costi della certificazione energetica dipendono da una serie di variabili, tra cui:

  • dimensioni unità immobiliare ed il tipo di edificio (abitazione su un piano o su più piani);
  • tipologia unità immobiliare (esistente/nuovo - residenziale/commerciale);
  • ubicazione dell’edificio;
  • tipologia riscaldamento (autonomo/centralizzato);
  • documentazione disponibile (prova fumi caldaia, allegato F, piantina catastale, rilievo,..).

Costi della Certificazione Energetica per abitazioni residenziali

  • Singole unità abitative fino a 60 mq: 150-180 Euro
  • Singole unità abitative da 60 a 100 mq: 180-230 Euro
  • Singole unità abitative da 100 a 160 mq: 230-300 Euro

Costi della Certificazione Energetica per uffici

  • Uffici fino a 60 mq: 160-200 Euro
  • Uffici da 60 a 100 mq: 200-250 Euro
  • Uffici da 100 a 160 mq: 250-340 Euro

 

CONCLUSIONI

Il mio suggerimento è di richiedere più preventivi e di valutarli attentamente. Scegliete un certificatore che vi garantisca il sopralluogo, perchè questo è l'unico modo per far si che la certificazione energetica sia il più corrispondente possibile allo stato di fatto del vostro immobile. Ricordate che l'attestato ha una validità di 10 anni, e quindi il costo annuale in sostanza si riduce a poche decine di euro. Inoltre Finlombarda ha tempo 4 anni dal deposito dell'APE per fare gli accertamenti su quanto depositato nel Catasto Energetico. Un APE non valido viene ANNULLATO e cancellato dal catasto energetico.

A questo punto dovete farvi la seguente domanda: Per poche decine di euro di differenza all'anno, vale la pena rischiare di avere complicazioni o grattacapi con l'acquirente o l'affittuario del vostro immobile?

Spero di avervi chiarito un pò le idee, vi ringrazio per l'attenzione e non esitate a richiedermi un preventivo per il vostro immobile, telefonicamente o compilando il modulo alla pagina Certificazione energetica OFFERTA

Si riporta il collegamento alla pagina del sito di Infrastrutture Lombarde - CENED relativo alla campagna sugli accertamenti degli APE "Attività in corso", inoltre si veda il report dell'attività di accertamento della campagna 2012